Sospensioni lineari o progressive???

Il posto giusto dove presentarsi.
Rispondi
Sic58
1
Messaggi: 2
Iscritto il: 05 mar 2019, 21:05
Nome: Carlo
Moto posseduta: MT-09
Località: Chieti

Sospensioni lineari o progressive???

Messaggio da Sic58 » 05 mar 2019, 21:13

Ciao a tutti ragazzi!!! 😃

Innanzitutto vorrei ringraziarvi per avermi ammesso nel vostro forum, siete grandi 😎.

Ho un quesito da porvi, e spero che voi possiate aiutarmi.

Ho acquistato nell'autunno del 2018, una Yamaha MT-09 usata del 2017, avente circa 8500 km.

Moto modificata dal precedente proprietario un pò in tutto, dallo scarico, alle varie modifiche estetiche, ecc ecc...

Ha sostituito anche il mono posteriore, montando un nuovo Ohlins, ed ha cambiato le molle dell'anteriore montando due molle sempre della Ohlins.

Da subito ho notato che la moto era troppo rigida per me, che facevo fatica ad avere un buon ingresso in curva, che soprattutto nelle curve ampie, la moto tendeva ad andare larga, in pratica non ne ero padrone.

Ho parlato con un tecnico delle sospensioni, e mi ha detto che le molle sia dell'anteriore che del posteriore, montate dall'ex proprietario, sono per una fascia di peso superiore al mio, infatti il vecchio proprietario pesa sui 90 kg, invece io sono sui 60 kg 😩 [Fare clic e trascinare per spostare] .

Allora il tecnico mi ha detto di scegliere se montare molle lineari (Ohlins), o molle progressive (Hyperpro). Ovviamente in base all'utilizzo della moto.

Allora, io maggiormente vado da solo, e prediligo andare su in montagna per divenrtirmi un po a piegare (senza mai esagerare ovviamente😜).

D'altro canto però, mi capita di fare giri in moto anche con la mia morosa.

Adesso ho questo dubbio, quali devo acquistare per avere la moto che mi possa dare soddisfazioni quando vado solo, ma che allo stesso tempo mi faccia stare tranquillo e sicuro quando vado in 2?

Voi cosa mi consigliate? Le lineari o le progressive?

Ps. mi ha detto che il costo delle due tipologie è uguale.

Attendo i vostri consigli

Grazie a tutti raga !!!!

bibi
3
Messaggi: 1050
Iscritto il: 01 lug 2015, 13:36
Nome: claudio
MT-09: ABS, Blazing Orange
Località: firenze

Re: Sospensioni lineari o progressive???

Messaggio da bibi » 06 mar 2019, 07:28

Sic58 ha scritto: ↑
05 mar 2019, 21:13
Ciao a tutti ragazzi!!! 😃

Innanzitutto vorrei ringraziarvi per avermi ammesso nel vostro forum, siete grandi 😎.

Ho un quesito da porvi, e spero che voi possiate aiutarmi.

Ho acquistato nell'autunno del 2018, una Yamaha MT-09 usata del 2017, avente circa 8500 km.

Moto modificata dal precedente proprietario un pò in tutto, dallo scarico, alle varie modifiche estetiche, ecc ecc...

Ha sostituito anche il mono posteriore, montando un nuovo Ohlins, ed ha cambiato le molle dell'anteriore montando due molle sempre della Ohlins.

Da subito ho notato che la moto era troppo rigida per me, che facevo fatica ad avere un buon ingresso in curva, che soprattutto nelle curve ampie, la moto tendeva ad andare larga, in pratica non ne ero padrone.

Ho parlato con un tecnico delle sospensioni, e mi ha detto che le molle sia dell'anteriore che del posteriore, montate dall'ex proprietario, sono per una fascia di peso superiore al mio, infatti il vecchio proprietario pesa sui 90 kg, invece io sono sui 60 kg 😩 [Fare clic e trascinare per spostare] .

Allora il tecnico mi ha detto di scegliere se montare molle lineari (Ohlins), o molle progressive (Hyperpro). Ovviamente in base all'utilizzo della moto.

Allora, io maggiormente vado da solo, e prediligo andare su in montagna per divenrtirmi un po a piegare (senza mai esagerare ovviamente😜).

D'altro canto però, mi capita di fare giri in moto anche con la mia morosa.

Adesso ho questo dubbio, quali devo acquistare per avere la moto che mi possa dare soddisfazioni quando vado solo, ma che allo stesso tempo mi faccia stare tranquillo e sicuro quando vado in 2?

Voi cosa mi consigliate? Le lineari o le progressive?

Ps. mi ha detto che il costo delle due tipologie è uguale.

Attendo i vostri consigli

Grazie a tutti raga !!!!
Hai provato a sprecaricare un po’ per vedere se la situazione migliorava? Io fossi te rimarrei con le lineari, se le cambi mettile giuste per il tuo peso e quando vai in due dai un po’ di precarico......
la mia blazing :mupo AB2,cartucce LCRR mupo,pedane Lightec,leve regolabili PT,tenditori catena e tappo serbatoio Lightec,manubrio renthal,riser Gilles,filtro SpintFilter,Rapid Bike Evo,scarico Arrow,portatarga sportivo yamaha,frecce Lightec e faro Rizoma

Avatar utente
Lg53
SUPPORTER
Messaggi: 178
Iscritto il: 23 dic 2016, 09:21
Nome: Luciano
Moto posseduta: Tracer 900 ABS Mistral-Grey
Località: BG provincia

Re: Sospensioni lineari o progressive???

Messaggio da Lg53 » 06 mar 2019, 21:35

bibi ha scritto: ↑
06 mar 2019, 07:28

............ Io fossi te rimarrei con le lineari, se le cambi mettile giuste per il tuo peso e quando vai in due dai un po’ di precarico......
Concordo. Sulla precedente moto (V-Strom 650) ho provato diverse molle sia progressive (originali Suzuki, Wirth) che lineari (Ohlins, Andreani) e, in base ai miei gusti e all'esperienza fatta, sull'attuale Tracer 900 ho sostituito le cartucce originali a molle progressive (dual-grade) con le Andreani a molle lineari.

In merito al comportamento su strada dei due tipi di molle, si trova parecchia letteratura e con scuole di pensiero contrapposte e agguerrite. Occorre però ricordare che l'assetto ottimale della moto è molto individuale, quindi c'è chi si trova meglio con le lineari e altri con le progressive.

Esemplificando, diciamo che le progressive, avendo un k crescente (o due diversi K nelle "dual-grade"), permettono di avere una sofficità iniziale tale da copiare molto bene le asperità della strada e nel contempo di evitare l'eccessivo affondamento in frenata e nei salti risultando quindi più adatte un utilizzo versatile della moto; di contro determinano una maggiore attitudine al beccheggio e risentono dello scuotimento verticale indotto dal retrotreno.
Le lineari hanno una risposta più precisa e prevedibile, infatti sono quelle utilizzate su pista, dove la necessaria progressività della forcella è demandata all'idraulica e alla dimensione della camera d'aria (livello dell'olio). Ancor più che per le progressive, fondamentale per le lineari è scegliere il K giusto e accordato con quello della molla del mono.
Luciano G. su Yamaha Tracer 900 Mistral Grey - ex V-Strom DL650 K6, ex Nevada 750 Club, e ...altre
From V-Twin to Triple and then....who knows?

bibi
3
Messaggi: 1050
Iscritto il: 01 lug 2015, 13:36
Nome: claudio
MT-09: ABS, Blazing Orange
Località: firenze

Re: Sospensioni lineari o progressive???

Messaggio da bibi » 07 mar 2019, 07:44

Lg53 ha scritto: ↑
06 mar 2019, 21:35
bibi ha scritto: ↑
06 mar 2019, 07:28

............ Io fossi te rimarrei con le lineari, se le cambi mettile giuste per il tuo peso e quando vai in due dai un po’ di precarico......
Concordo. Sulla precedente moto (V-Strom 650) ho provato diverse molle sia progressive (originali Suzuki, Wirth) che lineari (Ohlins, Andreani) e, in base ai miei gusti e all'esperienza fatta, sull'attuale Tracer 900 ho sostituito le cartucce originali a molle progressive (dual-grade) con le Andreani a molle lineari.

In merito al comportamento su strada dei due tipi di molle, si trova parecchia letteratura e con scuole di pensiero contrapposte e agguerrite. Occorre però ricordare che l'assetto ottimale della moto è molto individuale, quindi c'è chi si trova meglio con le lineari e altri con le progressive.

Esemplificando, diciamo che le progressive, avendo un k crescente (o due diversi K nelle "dual-grade"), permettono di avere una sofficità iniziale tale da copiare molto bene le asperità della strada e nel contempo di evitare l'eccessivo affondamento in frenata e nei salti risultando quindi più adatte un utilizzo versatile della moto; di contro determinano una maggiore attitudine al beccheggio e risentono dello scuotimento verticale indotto dal retrotreno.
Le lineari hanno una risposta più precisa e prevedibile, infatti sono quelle utilizzate su pista, dove la necessaria progressività della forcella è demandata all'idraulica e alla dimensione della camera d'aria (livello dell'olio). Ancor più che per le progressive, fondamentale per le lineari è scegliere il K giusto e accordato con quello della molla del mono.
Concordo in tutto, non si poteva spiegare meglio.....
la mia blazing :mupo AB2,cartucce LCRR mupo,pedane Lightec,leve regolabili PT,tenditori catena e tappo serbatoio Lightec,manubrio renthal,riser Gilles,filtro SpintFilter,Rapid Bike Evo,scarico Arrow,portatarga sportivo yamaha,frecce Lightec e faro Rizoma

Avatar utente
Lg53
SUPPORTER
Messaggi: 178
Iscritto il: 23 dic 2016, 09:21
Nome: Luciano
Moto posseduta: Tracer 900 ABS Mistral-Grey
Località: BG provincia

Re: Sospensioni lineari o progressive???

Messaggio da Lg53 » 07 mar 2019, 21:05

bibi ha scritto: ↑
07 mar 2019, 07:44

Concordo in tutto, non si poteva spiegare meglio.....
Grazie :)
Luciano G. su Yamaha Tracer 900 Mistral Grey - ex V-Strom DL650 K6, ex Nevada 750 Club, e ...altre
From V-Twin to Triple and then....who knows?

Pietro
3
Messaggi: 1352
Iscritto il: 14 ott 2015, 14:09
Nome: Pietro
Località: Casorate Sempione

Re: Sospensioni lineari o progressive???

Messaggio da Pietro » 08 mar 2019, 11:27

Prima di cambiare le molle, farei i SAG, da lì si vedrà se dovrai sostituirle o solo regolarle.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti